A+ A A-

Lo sviluppo

La prima casa salesiana fuori Torino fu aperta a Mirabello Monferrato, nel 1863, a cui seguì l’apertura di Alassio, in provincia di Savona. Nel 1875 viene aperta la prima casa fuori Italia, a Nizza (Francia) e c’è la prima spedizione missionaria, in Argentina (nel 2014 diventeranno 145 le spedizioni missionarie).

 

Dopo la morte di Don Bosco, il 31 gennaio 1888, viene scelto don Michele Rua come primo successore di Don Bosco. Nel 1891 inizia l’opera dei Salesiani in Asia (Palestina) e in Africa (Algeria), poi in Australia nel 1922.

I Salesiani di Don Bosco nel mondo intero sono circa 15.000. Sono presenti nei cinque continenti del globo, in 132 nazioni. Le loro opere si raggruppano per Regioni, Ispettorie e Presenze Locali. Esistono 8 Regioni, con 90 Ispettorie.

 

La Famiglia Salesiana, che conta centinaia di migliaia di persone, consiste in 30 gruppi differenti, che sono venute sorgendo lungo gli anni, e che hanno preso ispirazione dal sistema e dal carisma di Don Bosco. Le prime quattro, che sono state create già ai tempi di Don Bosco, sono le Figlie di Maria Ausiliatrice, i Cooperatori Salesiani, l’Associazione di Maria Ausiliatrice e gli Ex-Allievi di Don Bosco.

cospes vis tgs cnosfap cgs cnosscuola scsOK1 cnossport

Salesiani di Don BoscoFiglie di Maria AusiliatriceDB2015morbollettinoMision JovenScritti di Don Bosco