LA VISIONE

Salesiani per il Sociale – Federazione SCS/CNOS, ente promosso dal CNOS, nasce nel 1993 per continuare l’opera di Don Bosco avviata oltre centocinquanta anni fa: “Dare di più ai giovani che dalla vita hanno avuto di meno”. Il sogno è quello di offrire a tutti i ragazzi e giovani che incontriamo gli stessi diritti e opportunità di sviluppo. I principi di base sono il sostegno, l’accoglienza e l’inclusione sociale dei giovani, specialmente i più poveri. L’impegno è quello del contrasto alla povertà minorile in Italia, non solo quella economica, ma anche quella sociale, affettiva, culturale, morale e spirituale.

LA COMUNITÀ EDUCATIVO-PASTORALE

Salesiani per il Sociale ha come soci una rete di più di ottanta organizzazioni no-profit tra organizzazioni di volontariato, associazioni, cooperative sociali ed enti ecclesiastici presenti su tutto il territorio nazionale. A questi si aggiungono le circa cento organizzazioni impegnate esclusi-vamente nel Servizio Civile Nazionale.

LA PROPOSTA EDUCATIVO-PASTORALE

Le azioni e le attività educativo-pastorali messe in atto dai soci e coordinate a livello nazionale danno vita a otto linee di intervento mirate a contrastare l’emarginazione e il disagio giovanile del nostro Paese. Nella prima, “Intervento a favore della promozione della qualità della vita dei minori”, si vogliono rendere concreti diversi articoli della Convenzione dei Diritti del Fanciullo. Nella Linea due, “Sostegno alle persone migranti”, si concretizza l’invito evangelico “Ero forestiero e mi avete accolto”. “La prevenzione e il recupero dalle dipendenze vecchie e nuove” è la terza linea di intervento. La Linea di intervento quattro si prende carico delle “persone in situazioni di fragilità sociale e povertà”. La quinta linea di intervento opera per “l’inserimento sociale e lavorativo dei giovani” con particolari difficoltà attraverso l’attuazione di percorsi virtuosi. “La sensibilizzazione, promozione e formazione al volontariato” costituisce la linea di intervento sei. La linea di intervento sette opera “interventi territoriali di educazione e promozione socio-culturale e del tempo libero”. La linea di intervento otto, invece, riguarda il “Servizio Civile Nazionale” per il quale Salesiani per il Sociale è accreditato come ente di prima classe presso il Dipartimento Gioventù e Servizio Civile Nazionale.

IL PROGETTO EDUCATIVO-PASTORALE 

Oggi Salesiani per il Sociale coordina, sostiene e promuove interventi, servizi e progetti per la prevenzione e il contrasto delle forme di povertà educativa, esclusione sociale ed emarginazione di minori e giovani. Progetta e attua interventi a favore di bambini e ragazzi che vivono in condizione di disagio, anche in sinergia con reti sociali nazionali ed internazionali. Promuove e collabora in azioni di advocacy a favore di minori e di persone fragili. Promuove la diffusione del volontariato e dell’impegno solidale attraverso l’organizzazione e il coordinamento del Servizio Civile Nazionale in Italia e all’estero.

 

UFFICIO NAZIONALE

Don Giovanni d’Andrea
Presidente
dongiovanni@salesianiperilsociale.it

Don Antonio Carbone
Vicepresidente
donboscoalsud@salesianiperilsociale.it

Andrea Sebastiani
Direttore
andrea@salesianiperilsociale.it
segreteria@salesianiperilsociale.it

Vai al sito